Header della pagina
Corpo della pagina
RELAZIONE ASSESS ARRU RIORDINO SANITA REGIONALE
 
Articolo esploso
images
di guspini.

Arru: per la sanità sarda un progetto virtuoso di riordino e risanamento- video

 

La relazione dell’assessore alla Sanità Luigi Arru nella direzione PD del 15 gennaio parte da un excursus del passato, recente e meno recente: “Sin dal nostro arrivo dopo gli anni del centro destra abbiamo fatto ciò che era possibile per restare in linea con un progetto politico che era quello di Renato Soru e Nerina Dirindin. Stiamo sottovalutando il fatto che con il centro-destra tutto quello che era stato avviato è stato spazzato via e abbiamo dovuto rimettere in moto la macchina che si era fermata”.  Per spiegare meglio le difficoltà della fase di avvio Arru ricorre a una metafora: “Siamo passati da politiche sociali e sanitarie avanzatissime a una gestione alla Lehman Brothers”
Ancora: “Quando siamo arrivati la situazione delle Asl era quella di 11 repubbliche indipendenti, la spesa viaggiava sopra 400 milioni rispetto al fabbisogno calcolato dal Cipe, con il Mef che documenta come la nostra Regione nel 2010 ha abbandonato il piano di rientro e il tavolo del monitoraggio dei Lea. Se fossimo stati una regione a statuto ordinario automaticamente avremmo dovuto fare un piano di rientro. Abbiamo fatto una scelta responsabile: di avviare un piano di rientro che è anche un importante piano di risanamento mettendo le mani su un sistema che per 5 anni non è stato governato”

L’azione di riordino e di riforma parte dagli elementi strutturali, più difficili da percepire ma che daranno risultati duraturi nel tempo: “Abbiamo iniziato dalla rete ospedaliera per diversi motivi: anzitutto per recuperare il tempo perso dopo lo stralcio del Tar proprio sul capitolo della rete ospedaliera contenuta nel piano sanitario della Dirindin, in secondo luogo perchè la legge Balduzzi sulla spending review impone l’adeguamento a standard nuovi come la riorganizzazione della rete ospedaliera e il numero dei posti letto. Sono misure strutturali che consentiranno alla sardegna di avere un profilo differente. Come centro sinistra dobbiamo avere la capacità di fare un ragionamento in prospettiva da qui ai prossimi 15 anni”. Nel video la versione integrale dell’intervento.

 

 

PD Sardegna

© 2016
PARTITO DEMOCRATICO DELLA SARDEGNA

Viale Regina Margherita 6, 09125 Cagliari
T +39 070 275375
E info@pdsardegna.itPrivacy e CookiesCondizioni per l’utilizzoContattaci

PARTITODocumentiAiutaci a costruire il programma

POLITICAGoverno della RegioneGoverni localiLaboratorio Sardegna

PARTECIPAAderisci al PDAgendaDiventa volontarioInvia un articolo

CONTRIBUTITrasparenza istituzionale

MATERIALIElezioni Europee 2014

NOTIZIEComunicatiRassegna stampa

WEB TV

TERRITORIApri un circolo

FORMAZIONEMaterialiVideo

Partecipa